Una buona abbronzatura ci fa sentire decisamente più belli e tratt. corpopiù in forma ma spesso mantenerla risulta difficoltoso nonostante siano sufficienti piccoli accorgimenti per riuscire a godersi tutto l’anno un colorito luminoso ed omogeneo. Gli esperti informano che una delle azioni più efficaci a tale scopo è sicuramente quella di effettuare una periodica ed accurata esfoliazione.Eliminare le cellule morte prima di una fotoesposizione rende la pelle più ricettiva. Inoltre, rendendo questo trattamento una sana abitudine eviteremo di raggiungere un colorito tanto scuro quanto spento, spesso a macchie.

idratazioneNemica della perdita di abbronzatura è la secchezza cutanea, non sempre derivante da una componente genetica o dallo stile di vita. Per la pelle, una eccessiva esposizione ai raggi UV risulta essere uno stress, pertanto è consigliata una esposizione graduale nonché l’utilizzo di filtri solari, i quali non impediscono di abbronzarsi ma si occupano di tutelare la nostra pelle lasciandola abbronzare in maniera sicura e sana.

Per mantenere la necessaria idratazione è fondamentale protezione solareutilizzare un buon doposole idratante, preferibilmente professionale e non commerciale, in modo da garantire alla nostra pelle morbidezza ed elasticità, caratteristiche che determinano un colorito luminoso ed omogeneo. Prodotti lenitivi come l’ossido di zinco e l’aloe vera sono elementi essenziali per calmare eventuali rossori derivanti dalle prime esposizioni solari. E’ dunque così difficile mantenere più a lungo una perfetta abbronzatura?